Finti avvocati Forex: nessuna clemenza per i truffati

Contattano persone che sono state vittime di truffa fingendosi avvocati e garantendo di riuscire a recuperare i loro soldi, ma sono essi stessi truffatori.

La premessa è d’obbligo: nessun avvocato vi telefonerà o vi contatterà mai per farvi recuperare i soldi persi nel trading. Non è professionale, non è etico e non è assolutamente concepibile che un avvocato cerchi clienti in questo modo.

Tuttalpiù troverete l’intervento di avvocati esperti del settore Forex in forum che trattano dell’argomento, in discussioni su Facebook (o su qualunque altro social network), ma siete voi che dovete avere la possibilità di contattare loro, anche per un semplice consiglio, non il contrario.

Truffare i truffati: nessuna vergogna per i malviventi

Purtroppo, per chi è stato truffato, e quindi si trova in una situazione delicata, si presenta questo nuovo pericolo, ossia che le stesse persone che hanno approfittato della loro buona fede, o qualcuno che è venuto a conoscenza del loro coinvolgimento in una truffa, li contattino, fingendo di essere avvocati specializzati in Forex.

In un periodo in cui spesso le discussioni sono pubbliche, e reperibili on line, per i truffatori è facile trovare i nominativi delle vittime, magari perché si confrontano per cercare consigli e capire come fare per recuperare, almeno in parte, il maltolto.

Come agiscono i truffatori

Innanzitutto arriva la telefonata, o l’email, o il messaggio privato da parte di qualcuno che non avete cercato.

Si qualificano come avvocati esperti in recupero crediti persi con il trading, sono gentili, si fanno raccontare i fatti, sostengono che possono recuperare facilmente quanto perso nella truffa.

Inizialmente non parlano del fatto che tale servizio possa avere un costo, anzi, magari sottolineano che il loro lavoro è a titolo gratuito e che, magari, una volta recuperata la somma, potrebbero chiederne una minima percentuale.

La proposta è allettante, perché si parla sempre di cifre importanti.

Quando ricontattano la persona è per annunciare il trionfale recupero dei soldi. Peccato che, regolarmente, tali soldi siano bloccati in un fantomatico conto corrente estero, e sbloccarli comporti il pagamento di una tassa.

L’importo della tassa dipende dalla fantasia dei truffatori.

La legge ci dice che non esiste una tassa da pagare per sbloccare una somma su un conto corrente.

Ci sono casi in cui non perdono tempo, dichiarando di aver già recuperato i fondi dei clienti di una determinata società. A quel punto però si qualificano come disonesti, chiedendo i famosi soldi necessari per svincolare la restituzione. Soldi che, ovviamente, finiranno nelle loro tasche senza sbloccare alcunché.

Gli emblematici casi dei truffatori già scoperti

Il sito Giustizia Finanziaria (adesso scomparso), si è fatto pubblicità garantendo assistenza legale mirata al recupero dei soldi sottratti con l’inganno da broker truffa. Eppure, come segnalato da Miglior Broker Forex, sembra strano che in un portale di avvocati mancasse qualsivoglia riferimento agli avvocati in questione.

Nessun nome, nessun dettaglio sulle persone dietro al sito, solo un indirizzo che portava verso una società impegnata in altro genere di affari, e un numero di telefono segnalato più volte su Internet come “molesto”. Anche Striscia la notizia ha parlato di Giustizia Finanziaria, mettendo in guardia su questo tipo di truffe.

Purtroppo Giustizia Finanziaria, non è che l’ennesimo tentativo di estorcere soldi a chi è già stato vittima di truffa Forex.

Alcuni truffatori hanno creato siti cosiddetti “cloni”, prendendo spunto da siti preesistenti e autorizzati dalle autorità finanziarie, per ottenere la fiducia delle persone, ingannandole con le credenziali del sito clonato.

È stato questo il caso di First Recovery, società autorizzata da FCA, supervisore del Regno Unito, che si è vista clonare il sito da truffatori che contattavano vittime di truffe, fingendosi la reale First Recovery. Tutto faceva credere di trovarsi di fronte al vero sito, credenziali incluse, e in tanti purtroppo hanno perduto altri fondi, inseguendo il miraggio di un rimborso.

In questi casi l’unico modo che si ha per scoprire che si tratta di un tentativo di truffa, è proprio la modalità in cui i truffatori si comportano: perché magari riescono a “farsi cercare”, facendo saltare il primo punto del solito schema (la chiamata da parte di qualcuno che non hai cercato), ma finiranno immancabilmente con la richiesta di un dazio per sbloccare le somme.

Il lavoro degli avvocati esperti in contenzioso Forex

Gli studi legali specializzati in Forex si sono aggiornati alle nuove realtà, e hanno le giuste competenze per assistere chi ha subito dei raggiri legati al mondo del Forex e del trading online.

Se mettono a disposizione il loro background e il loro tempo è perché sanno che, l’unico modo di recuperare i soldi sottratti in modo disonesto nel trading, è quello di intrecciare relazioni con banche, istituzioni e società di trading.

Se hanno la capacità, ma anche la fortuna, di poter recuperare dei soldi per i loro clienti, poi non si mettono a telefonare a casa degli altri truffati per dir loro che riavranno quanto perso e che, in cambio di un ulteriore sforzo economico, la cifra riapparirà magicamente sul loro conto corrente.

Un avvocato serio è iscritto all’Albo, ha una sede facilmente identificabile, e non è in grado di prevedere se e quando potrà recuperare i soldi estorti con delle truffe.

Il lavoro inizia con una consulenza, che non sempre si traduce in un incarico, sia perché si è sempre liberi di rifiutare le prestazioni professionali dell’avvocato, sia perché lo stesso avvocato, ascoltato il racconto dello svolgimento dei fatti, può sempre decidere di non accettare il caso. Potrebbe valutare che non si è trattato di una truffa, o che, in base alle modalità della stessa, sia inutile procedere per non far perdere soldi al cliente e credibilità al suo lavoro.

La pubblicità di un avvocato è proprio il lavoro svolto, lavoro che comunque ha un costo che viene esposto immediatamente e con la massima trasparenza possibile. E non si tratta certamente di una tassa per sbloccare dei soldi in un conto estero.

Lo Studio Legale Internazionale Boccadutri fornisce apposita consulenza per qualsiasi situazione inerente al Forex, e si avvale della collaborazione di avvocati provenienti da tutto il mondo. Fiore all’occhiello è la nostra sede di Cipro, che si trova in una posizione strategica, vista la vicinanza con la CySEC.

Potete contattare in qualsiasi momento il Dipartimento di Contenzioso Forex, troverete disponibilità e competenza.

Calogero Boccadutri
Calogero Boccadutri
Managing Partner

Calogero Boccadutri è il Managing Partner dello Studio Legale Internazionale Boccadutri. Ha maturato esperienza in ambito di Forex contenzioso, risarcimento danni alle persone e contenzioso amministrativo.

RICHIEDI UNA CONSULENZA ADESSO

Clicca sul pulsante sottostante per richiedere una consulenza legale. L’avvocato Boccadutri e il suo team di avvocati Forex valuteranno che ci siano i presupposti per intraprendere un’azione legale. I suoi servizi personalizzati forniscono il tempo e l’attenzione che ti meriti.

Richiedi una consulenza Adesso

Condividi questo contenuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.