Home » Aree di attività » Diritto dell’Immigrazione » Richiesta di cittadinanza italiana

Richiesta di cittadinanza italiana

  • Riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis;
  • Richiesta di cittadinanza italiana ius matrimonii;
  • Richiesta di cittadinanza italiana per residenza.
Richiesta di cittadinanza italiana

Per la tua pratica di richiesta di Cittadinanza italiana non esitare a chiedere la consulenza dello Studio Legale Internazionale Boccadutri per un servizio legale personalizzato e di alta qualità.

La richiesta di cittadinanza italiana è un processo complesso, perché lo stesso diritto si esplica in modo diverso in base alla propria storia familiare e personale.

La cittadinanza italiana, così come tutte le cittadinanze nazionali di uno Stato membro dell’Unione Europea, ha un’importanza che trascende il solo riconoscimento in territorio italiano visto che “è cittadino dell’Unione chiunque abbia la cittadinanza di uno Stato membro” (art. 20 TFUE).

Lo Studio Legale Internazionale Boccadutri offre servizi di consulenza e assistenza legale per la richiesta di cittadinanza italiana in caso di:

  • Riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis;
  • Richiesta di cittadinanza italiana ius matrimonii;
  • Richiesta di cittadinanza italiana per residenza.

Iure sanguinis

Si può ottenere in caso di discendenza da un genitore, nonno o bisnonno italiano.

È bene sapere che tuttora per la legge italiana, le donne italiane emigrate possono trasmettere la cittadinanza solo a decorrere dall’entrata in vigore della Costituzione, ciò comporta che i discendenti di donna italiana nati dopo il 1° gennaio 1948 possano ottenere il riconoscimento della cittadinanza per ius sanguinis direttamente in via amministrativa, mentre i discendenti da donna italiana nati fino al 31 dicembre 1947 dovranno necessariamente avviare un’azione giudiziaria.

C’è anche la possibilità che l’avo italiano sia nato prima del 17/03/1861, data della costituzione del Regno d’Italia.

In quel caso si avrà diritto a richiedere la cittadinanza solo ed esclusivamente se questi è deceduto dopo l’avvenuta Unità d’Italia.

Ius matrimonii

Si può richiedere la cittadinanza ius matrimoni, se si è sposati o uniti civilmente con un cittadino italiano.

L’unione civile in Italia è riconosciuta solo tra coppie dello stesso sesso.

Qualora il partner dovesse diventare cittadino italiano dopo il matrimonio/unione civile, i tempi verrebbero calcolati a partire dalla data di acquisizione della cittadinanza.

Non è necessario essersi sposati/uniti civilmente in Italia, né risiedere in Italia per poter presentare la domanda.

La differenza tra risiedere in Italia o all’estero si ripercuote sul lasso di tempo che deve trascorrere prima di raggiungere i requisiti per acquisire il diritto a richiedere la cittadinanza italiana.

Se si risiede in Italia (in modo continuativo e legale), dovranno essere trascorsi due anni dalla data del matrimonio, prima di presentare la domanda di cittadinanza, mentre se si risiede all’estero dovranno essere trascorsi tre anni.

In presenza di figli minorenni, naturali o adottati, questi tempi sono ridotti della metà.

Imprescindibile la conoscenza della lingua italiana ad un livello minimo B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCERL).

In alcune situazioni possono essere riconosciute altre qualifiche o può non essere necessario fornire un certificato o una qualifica linguistica.

Il matrimonio/unione civile sarà sottoposto a verifiche per appurare che sia stabile, che non vi siano separazioni in corso, scioglimenti, annullamenti o cessazione degli effetti civili, pena la cassazione della domanda.

Residenza

Si può richiedere la cittadinanza per residenza nel caso in cui si risieda legalmente e continuativamente in Italia da un certo lasso di tempo:

  • 4 anni di residenza per i cittadini dell’Unione europea;
  • 5 anni di residenza per gli apolidi e i rifugiati politici;
  • 5 anni di residenza per gli stranieri maggiorenni adottati da cittadini italiani;
  • 10 anni di residenza per i cittadini extracomunitari.

Il possesso del permesso di soggiorno non basta senza una continuità di iscrizione all’anagrafe, come dimostrano le lettere di diniego motivate da questo.

Non ci devono essere stati periodi di residenza all’estero o di irreperibilità nel territorio.

A tal proposito bisogna fare attenzione ad eventuali cancellazioni da parte dell’anagrafe, seppure non ci siano stati cambi di residenza o lunghi allontanamenti.

Gli ulteriori requisiti richiesti sono:

  • La conoscenza della lingua italiana (minimo livello B1 del QCERL)
  • Il reddito personale o familiare (se sullo stesso stato di famiglia) dei tre anni che precedono la domanda di cittadinanza:
  • il reddito senza persone a carico deve essere di 8.263,31 l’anno,
  • il reddito con coniuge a carico deve essere di 11.362,05 l’anno più 516 euro per ogni altra persona.
  • L’assenza di condanne penali e di pericolosità sociale.

Lo Studio Legale Internazionale Boccadutri offre una serie di servizi per assistervi durante il processo di richiesta di cittadinanza italiana.

I nostri servizi includono:

Consulenza legale personalizzata per valutare la vostra idoneità a richiedere la cittadinanza italiana;

Assistenza nella raccolta dei documenti necessari per presentare la domanda di cittadinanza italiana;

Assistenza nella compilazione della domanda in modo corretto e completo.

Rappresentanza legale in caso si renda necessario il contenzioso con le autorità italiane.

Siamo in grado di assistervi in tutte le fasi del processo, dalla consulenza iniziale alla presentazione della domanda di cittadinanza italiana.

Incontra i nostri avvocati del dipartimento di Diritto dell’Immigrazione

Il nostro team legale sull’immigrazione

Il nostro Studio fornisce assistenza giudiziale e stragiudiziale a cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari. Aiutiamo persone provenienti da tutto il mondo che scelgono come meta l’Italia e chi, dall’Italia, si sposta verso altri paesi.

Fai una domanda allo Studio Legale Boccadutri sulla Richiesta di Cittadinanza Italiana

Compila il modulo per richiedere una consulenza legale. I nostri esperti valuteranno il tuo caso e ti suggeriranno la soluzione migliore.