Truffa Opzioni Binarie: Broker arrestato per sospetto di frode

Truffa Opzioni Binarie: Broker arrestato per sospetto di frode

Truffa Opzioni Binarie

C’è speranza per le vittime delle truffe legate alle opzioni binarie grazie all’arresto di un broker in Israele.

Secondo fonti israeliane, il gestore di un broker è stato arrestato per un lungo elenco di reati, ossia la frode, la falsa registrazione, le minacce estorsive e il ricatto.
L’arresto segue mesi di indagini segrete ed un’irruzione della polizia agli uffici di Express Target Marketing, di cui il sospetto, Eliran Saada di trentotto anni, è il proprietario.
Sotto questa ditta operano due famose società di opzioni binarie, la Secured Option e la Inside Option. Il sospetto è stato messo in custodia preventiva presso la pretura circondariale di Tel Aviv.

L’indagine ha preso il via dalla denuncia di una vittima straniera che ha perso all’incirca cinquecentomila dollari a causa di una truffa.
Il commercio di opzioni binarie consiste nello scommettere sull’aumento o sul calo di beni – ad esempio, valute o azioni – per un lasso di tempo molto breve. A causa dei rischi che lo caratterizzano, questo tipo di commercio di opzioni binarie è limitato in diverse parti d’Europa, ed anche in Israele.

Ciò nonostante, ci sono all’incirca cento società di opzioni binarie in Israele, di cui molte fraudolente. Riescono a nascondersi nel paese perché puntano a vittime straniere che sono fuori dalla giurisdizione israeliana.
Le azioni illegali mirano a rubare i soldi dei clienti, e spesso includono l’uso di identità e locazioni false, ma anche il riscatto.

Purtroppo, questo singolo caso è una goccia nel mare, visto l’importo totale che questi broker fraudolenti sono riusciti a sottrarre nell’ultima decade. Alle vittime si presentano tante difficoltà per riuscire a rintracciare i broker, a causa del loro uso frequente di recapiti falsi, il che rende molto complicato identificare gli autori della truffa, come avvenuto in questo caso.

Società di Opzioni binarie Fraudolente

Da quella che è l’esperienza degli avvocati esperti di Contenzioso Forex dello Studio Legale Internazionale Boccadutri, in tutti i casi di truffa si parte da un’iniziale promessa di alto profitto sugli investimenti, unita alle rassicurazioni in caso di perdite.
Una volta che il cliente ha investito il proprio denaro, iniziano prelievi e le operazioni effettuate senza ulteriori autorizzazioni. Capita spesso che si vadano ad aggiungere bonus e richieste di investimenti facendoli passare per necessari al ritiro dei soldi dall’account.
Più spesso, i truffatori del settore delle opzioni binarie gestiscono male i soldi e li trattengono senza permesso.
A quel punto scompaiono, smettono di rispondere alle telefonate, alle lettere o alle e-mail.
Questo comportamento costituisce una terribile macchia sulla credibilità commerciale di Israele, cosa che il governo del posto sta tentando di contrastare con una bozza di legge, per impedire totalmente alle società di opzioni binarie di lavorare all’interno di Israele, anche nel caso in cui si rivolgano a vittime d’oltremare, come accaduto in questo caso.

Si va nella giusta direzione

Quest’arresto non è la prima storia a lieto fine per le vittime delle truffe di opzioni binarie.
Gli avvocati e le autorità garanti del Forex di tutto il mondo tentano da sempre di smantellare le pratiche fraudolente delle società di opzioni binarie illegali.
Lo svedese Tommy Rutgersson ha iniziato a fare trading con Secured Options nel maggio del 2016, investendo circa 100.000 euro con suo fratello. Una storia familiare, i soldi cominciarono a scomparire dal conto e i broker smisero di rispondere ai messaggi.

Si è scoperto che i fondi investiti erano stati trasferiti a delle banche in Lettonia e poi a Praga e, a causa dell’incapacità di queste banche di rispondere alle sue richieste, Rutgersson ha richiesto l’intervento di un avvocato esperto in Forex per ottenere informazioni sul broker in questione.
Dopo aver fatto delle denunce alla polizia israeliana e alla Israel Securities Authority, e dopo aver raccontato la sua storia al giornale The Times of Israel, ha riavuto indietro i suoi soldi.

Se pensate di esser stati vittime di una truffa legata alle opzioni binarie o se avete dubbi sulla fine che ha fatto il denaro investito con una società di questo tipo, non esitate a contattare gli avvocati dello studio legale internazionale Boccadutri, specializzati in Forex.
Come dimostra questo caso, si possono fare progressi in questo “sporco” settore.

Truffa Opzioni Binarie: Broker arrestato per sospetto di frode ultima modifica: 2017-05-18T13:01:52+00:00 da Calogero Boccadutri

Related Posts

Leave A Reply