Forex Broker: quale scegliere per fare trading on line?

Forex Broker: quale scegliere per fare trading on line?

C’è un Forex Broker che possa ritenersi affidabile?

L’investimento nel Forex è un affare rischioso?

Le truffe nel Forex stanno diventando sempre più frequenti. La mancanza di regole chiare crea enormi rischi per chi non è preparato e pensa che sia facile guadagnare on line nel mercato del Forex.

Il Trading on line può generare alti profitti, seppure rischiosi. Ricordate che le truffe nel Forex sono spesso portate avanti da team di persone che aprono uffici di fortuna, chiamati “boiler room”. Per convincere la gente che la società Forex esiste, vi rimandano al sito web della società, che sembra molto professionale. Vi propinano anche un numero verde e un indirizzo credibile per far sì che l’azienda sembri a posto.

Tuttavia la società non esiste. Tutto sul sito web è falso, e l’ufficio è solo una casella postale o un ufficio temporaneo. Con il tempo ci si rende conto di aver perso il denaro, mentre il truffatore avrà già chiuso bottega e si sarà mosso per preparare un’altra truffa.

Ci sono alcuni aspetti che è meglio esaminare per assicurarsi che il vostro investimento nel forex possa essere al sicuro: l’indirizzo, la licenza del broker, la reputazione e la solidità finanziaria.

I Forex Broker devono avere un indirizzo fisico verificabile e un’assistenza telefonica reale.

La prima cosa da guardare su un sito web di broker sono le loro informazioni nei contatti. Va controllato il loro indirizzo, l’edificio che ospita i loro locali per assicurarsi che sia reale. Se il broker è reale si troverà un indirizzo plausibile. Se l’ufficio del vostro broker forex si trova in un paese con regolamentazione finanziaria ben articolata, questo spesso può aiutare a recuperare i fondi in caso di problemi. Assicuratevi di controllare due volte l’indirizzo della società, anche se sembra sicuro. Inviare denaro ad un broker di forex online con sede in luoghi meno regolamentati come le Bahamas, le Seychelles e le Mauritius non è una buona idea. Provare a citare in giudizio di fronte ad un Tribunale un forex broker in una giurisdizione straniera può essere un compito arduo.

Il supporto telefonico è cruciale. State lontani da broker che offrono solo un tipo di assistenza call-back, cioè si digita un messaggio on-line, e qualcuno vi richiamerà. I forex broker affidabili non lavorano così. Si dovrebbe avere assistenza telefonica diretta ogni volta che i mercati sono aperti.

Regolamentazione

E’ necessario verificare se il broker è regolamentato o meno.

Chi lavora seriamente nel mercato sarà regolato da almeno un’autorità. L’americana NFA è l’autorità più severa. Un Broker regolamentato da NFA, FSA, CFTC o da un’altra autorità conosciuta non da garanzie sul fatto che la società sia seria, ma almeno garantisce che qualora dovessero sorgere dei problemi con il broker si può procedere a segnalare l’eventuale irregolarità all’autorità di controllo competente che in alcuni casi può irrogare delle sanzioni e in altre può addirittura arrivare a revocare la licenza al Broker. Società quotate in qualche isola esotica come Seychelles, Mauritius o Anguilla e Panama devono destare sospetti.

Reputazione

La reputazione del broker è anche un requisito importante da verificare. Assicuratevi di controllare Internet sia per valutare se sono presenti testimonianze favorevoli o continue lamentele sui forex broker che avete scelto per potervi fare un’idea. Soprattutto cercate recensioni e commenti in cui i trader hanno avuto difficoltà nel ritirare i loro fondi. Se si trova la prova che ci sono problemi nel prelevare i propri fondi, non perdete altro tempo su questo broker. Visitate alcuni siti web solo per assicurarvi che le persone non stiano vivendo problemi recenti nel prelievo dei propri fondi o altre difficoltà. False recensioni positive o negative sono all’ordine del giorno, purtroppo, ma se si trova un enorme numero di commenti che lamentano difficoltà nel ritirare fondi o che in maniera chiara evidenziano scorrettezze da parte del forex broker su cui voi volete investire, conviene cambiare broker.

Finanziamento

L’ultimo punto, quando si tratta di scegliere un forex broker riguarda la verifica della solidità finanziaria del broker. Il vostro investimento forex sarà sempre più sicuro nelle mani di un forex broker con un solido patrimonio finanziario. Il broker dovrebbe essere ben finanziato, o essere titolare di una società solida. Queste informazioni sono spesso indicate sul sito web ufficiale del broker su schede come “Chi siamo” o “comunicati stampa”. Si consiglia inoltre di visitare il sito web dell’autorità di controllo che disciplina gli investimenti nel forex trading in quello Stato.

Lo Studio Legale Internazionale Boccadutri ha un team di avvocati, coordinati dal Managing Partner avv. Calogero Boccadutri, che si occupa approfonditamente di contenziosi penali e civili connessi a questo particolare tipo di mercato. Se avete subito perdite in seguito ad un investimento nel mercato forex  in cui ritenete che il broker forex vi abbia truffati o abbia violato alcune clausole contrattuali previste dalle condizioni contrattuali del Broker contattate il nostro studio legale per farvi assistere da uno dei nostri avvocati. Il nostro Team si avvale anche della consulenza specialistica di alcuni trader professionisti che collaborano con lo studio per analizzare anche i casi più difficili.

Per cercare di recuperare quanto ingiustamente perso consultate gratuitamente il nostro studio scrivendo a [email protected] o chiamando al +39 0917482124.

 

Forex Broker: quale scegliere per fare trading on line? ultima modifica: 2016-06-03T06:50:51+00:00 da Calogero Boccadutri

Related Posts

Leave A Reply